• Il progetto

    Il progetto

    Josef & Alvaro Foto: Ivo Corrà

“Voluntariat per les llengües”: un'esperienza di arricchimento per tutti.

  • IL PROGETTO

    L’idea di base del Voluntariat per les llengües è semplice ma estremamente efficace. Seguendo lo slogan “Parliamoci in tedesco – Ich gebe mein Deutsch weiter”, un Volontario di madrelingua tedesca mette a disposizione dieci ore del suo tempo per parlare – naturalmente in questa lingua - con un Apprendente, in un’atmosfera rilassata. La frequenza degli incontri, l’orario e il luogo vengono decisi autonomamente dai partecipanti, in base alle loro esigenze.

    Durante l’incontro tra una persona di madrelingua tedesca e una desiderosa di esercitarla, vengono a contatto anche due mondi, due culture, due modi di vivere e abitare la nostra terra. Questa esperienza, da semplice occasione di incontro e di conversazione, spesso porta a nuove amicizie, regalando momenti condivisi, di scoperta e apertura verso una diversità che ci vive accanto.

    Per favorire momenti di aggregazione e per coinvolgere attivamente i partecipanti, oltreché per attribuire all’impegno dei volontari un riconoscimento sociale, ogni anno vengono proposti interessanti appuntamenti fra cui visite culturali, incontri con gli autori, presentazione di film, incontri di feedback, laboratori creativi e piacevoli momenti conviviali. Tutte occasioni di confronto, socializzazione e valorizzazione della cultura sudtirolese.

    Grazie alle sue caratteristiche di accessibilità e trasversalità, che permettono la partecipazione a tutti coloro che sono in grado di sostenere un minimo di conversazione in tedesco/italiano, indipendentemente dal livello sociale, dal grado di istruzione, dalla provenienza, dall’età (hanno aderito dai diciottenni agli ultranovantenni), il progetto si colloca fra quelli che stanno incidendo sul tessuto sociale della Provincia.
  • LA STORIA

    Il Dipartimento Cultura Italiana della Provincia Autonoma di Bolzano ha avviato nel 2010 il ”Voluntariat per les llengües”, che si ispira a un progetto attivo dal 2003 in Catalogna (Spagna), territorio bilingue catalano-castigliano.
    Nel 2005 è stato premiato dalla Commissione Europea come una delle 50 “Best Practices” per l’apprendimento delle lingue in età adulta.
    A Barcellona nel 2013 è stato celebrato il decimo anno di attività e il raggiungimento di ben 80.000 coppie linguistiche.

    Nella nostra Provincia il progetto è stato trasferito e adattato alla realtà locale. Avviato inizialmente a Bolzano poi esteso su tutto il territorio provinciale ha raggiunto risultati molto importanti sia dal punto linguistico e sociale.

    Molte sono anche le persone di lingua straniera che hanno accolto l’invito a parlarsi in tedesco. Circa il 15% degli abbinamenti è composto da un Volontario di madrelingua tedesca e da un apprendente di lingua straniera.

    Nel 2012 sono stati avviati i gruppi di conversazione “Miteinander reden”, per gli Apprendenti che hanno già svolto almeno un ciclo di incontri. L’iniziativa è nata dalla necessità espressa dagli Apprendenti di poter praticare la lingua tedesca non limitandosi al proprio partner linguistico, ma parlando anche con persone diverse.

    A seguito dell’interesse dimostrato dai nuovi cittadini per le lingue del territorio locale, sempre nel 2012 è stata avviata un’importante evoluzione del progetto: “Parla con me… in italiano”, rivolta agli stranieri, che hanno accolto questa proposta con grande entusiasmo e partecipazione. Le coppie linguistiche sono formate da volontari di lingua italiana e apprendenti di altra madrelingua, provenienti da circa 50 diversi paesi, con prevalenza di cittadini del Marocco, Pakistan, Bangladesh, Iran, Russia e Germania.

    Nel 2016 al fine di traghettare il progetto anche alle fasce più giovani della popolazione è stata avviata una nuova fase progettuale dedicata ai giovani e ideata con il loro diretto coinvolgimento. Una coppia di scuole superiori appartenenti ai due gruppi linguistici ha raccolto la sfida di avviare il progetto VxL YOUNG, la cui esperienza pilota ha contribuito attivamente a questa nuova evoluzione del progetto, che si sta diffondendo nelle scuole superiori di tutta la provincia.
  • I NUMERI

    2010

    Avvio del progetto

    2000

    Coppie formate

    1000

    Volontari iscritti

    3000

    Apprendenti iscritti

    50

    Paesi di provenienza degli apprendenti

    20

    Record di cicli svolti da un volontario

    200

    Apprendenti che hanno svolto i due cicli

    130

    Studenti coinvolti in vxl young

  • I PARTNER

    PARTNER: CENTRO STUDI E RICERCHE ANDREA PALLADIO

    PARTNER: CENTRO STUDI E RICERCHE ANDREA PALLADIO

    PARTNER: CENTRO CULTURALE CLAUDIO TREVI

    PARTNER: CENTRO CULTURALE CLAUDIO TREVI

    PARTNER: CENTRO MULTILINGUE

    PARTNER: CENTRO MULTILINGUE

    CON IL PATROCINIO DI: VOLUNTARIAT PER LA LLENGUA

    CON IL PATROCINIO DI: VOLUNTARIAT PER LA LLENGUA

    PARTNER: TEATRO STABILE DI BOLZANO

    PARTNER: TEATRO STABILE DI BOLZANO

    PARTNER: VEREINIGTE BÜHNEN BOZEN

    PARTNER: VEREINIGTE BÜHNEN BOZEN

    PARTNER: MUSEO DI ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA BOLZANO

    PARTNER: MUSEO DI ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA BOLZANO

    PARTNER: WEIGH STATION

    PARTNER: WEIGH STATION

    PARTNER: ARTOTECA

    PARTNER: ARTOTECA

    TESTIMONIAL:  SOUTH TYROL EAGLES

    TESTIMONIAL: SOUTH TYROL EAGLES

    PARTNER: GRUPPO SPORTIVO DISABILI

    PARTNER: GRUPPO SPORTIVO DISABILI

    TESTIMONIAL: SHANTI POWA

    TESTIMONIAL: SHANTI POWA

    CON IL SOSTEGNO DI: SCHULLIAN

    CON IL SOSTEGNO DI: SCHULLIAN

    MEDIA PARTNER: SALTO.BZ

    MEDIA PARTNER: SALTO.BZ

    MEDIA PARTNER: BARFUSS.IT

    MEDIA PARTNER: BARFUSS.IT

    ISTITUTO SCOLASTICO SUPERIORE CLAUDIA DE MEDICI

    ISTITUTO SCOLASTICO SUPERIORE CLAUDIA DE MEDICI

    Maria Hueber Gymnasium

    Maria Hueber Gymnasium

    RITZ SCUOLA PROFESSIONALE ALBERGHIERA

    RITZ SCUOLA PROFESSIONALE ALBERGHIERA

    SCUOLA PROFESSIONALE ENRICO MATTEI

    SCUOLA PROFESSIONALE ENRICO MATTEI

    LICEO CARDUCCI

    LICEO CARDUCCI

    SCUOLA PROFESSIONALE PROVINCIALE EMMA HELLENSTAINER

    SCUOLA PROFESSIONALE PROVINCIALE EMMA HELLENSTAINER

logo footer

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE - Ripartizione Cultura italiana - Ufficio Bilinguismo e lingue straniere - Tel. 0471 411260 - Cod.fisc. 00390090215

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti. Navigando se ne accetta l'utilizzo.
Per saperne di più consulta la privacy & cookie policy.